fabio_cirillo
Pirata
Messaggi: 145
Iscritto il: 30/04/2012, 1:10
Pirata o Piratessa: M

CURIOSITA'

06/03/2014, 18:50

ciao ragazzacci! un po' che non ci si sente.
avevo una curiosità da porvi:
generalmente un editor come viene pagato, intendo dire, viene pagato a singolo romanzo coretto? ha un contratto con le case editrici e gli viene corrisposto un fisso a prescindere da quanto lavori? viene pagato in base alle cartelle ditoriali (non esattoriali)? viene pagato a battute?
saluti

o?

Avatar utente
MasMas
Capitano
Messaggi: 10104
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: CURIOSITA'

10/03/2014, 10:08

Io non so, anche se credo ci sia di tutto al mondo. Non so se altri siano più ferrati.
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Giuseppe Novellino
Veterano vincitore
Veterano vincitore
Messaggi: 1732
Iscritto il: 07/08/2011, 11:55
Pirata o Piratessa: M

Re: CURIOSITA'

21/03/2014, 11:29

Io non lo so. So soltanto che gli editor di PescePirata vengono pagati virtualmente misurando a metri cubi bucce di patate pelate.

Avatar utente
nonnaV.
Pirata
Messaggi: 647
Iscritto il: 13/11/2013, 17:37
Pirata o Piratessa: F
Località: Lazio
Contatta: Sito web

Re: CURIOSITA'

21/03/2014, 16:16

Conosco alcuni editor. Chi lavora per un'agenzia o un editore riceve un compenso pre- concordato; quale free può essere pagato sia a corpo che a cartella. I costi sono variabili, basta dare un'occhiata in rete. Si va dalle centinaia alle migliaia di euro, senza chiare motivazioni (a parte e non sempre la notorietà di alcuni).
"Sii quello che vorresti sembrare" (Carrol
Sei (hai) una nonna? Vieni (accompagnala) nel mio blog!

gazza998
Pirata
Messaggi: 1812
Iscritto il: 31/08/2011, 10:44
Pirata o Piratessa: M
Contatta: Sito web

Re: CURIOSITA'

21/03/2014, 17:03

Dipende, non esistono contratti collettivi come per il metalmeccanico. Conosco editor che hanno dei contratti a progetto o di assunzione (molto rari) e che vengono pagati con un fisso mensile. Ma credo sia più comune in ambito saggistico e editoria universitaria. Altri sono free lance e vengono pagati a cartella o forfettario sul romanzo (narrativa). Per le tariffe variano a seconda delle case editrici. So che ci sono servizi di POD che per l'editing pagano agli editor una cinquantina di euro a romanzo (al privato che vi si rivolge costano dai duecento euro in su). Una casa editrice big paga molto di più, ovviamente. Comunque non essendoci (o non essendo comunque influente, almeno che io sappia) un'associazione di categoria forte ogni contratto è un mondo a sè stante.
http://www.facebook.com/NordestFarwest

fabio_cirillo
Pirata
Messaggi: 145
Iscritto il: 30/04/2012, 1:10
Pirata o Piratessa: M

Re: CURIOSITA'

31/03/2014, 16:59

sapete per caso dove potrei contattarli?

Torna a “L'ora del tè”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti