Avatar utente
paolino66
Nostromo
Messaggi: 640
Iscritto il: 19/01/2013, 7:08
Pirata o Piratessa: M

Re: Tre finestre illuminate

20/03/2017, 21:19

Commentando, si imparano molte cose. E' per quello che lo faccio. Dopo tutto quello che dico nel forum, faccio molta attenzione a quello che scrivo. Magari qualcuno mi scova un errore (e quindi una contraddizione nel mio predicare bene e razzolare male) e giù! Risate piratesche da far rollare tutta la nave.

Paolino
Io stimo più il trovar un vero, benché di cosa leggiera, che 'l disputar lungamente delle massime questioni senza conseguir verità nissuna.

(G. Galilei)

Ester
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 198
Iscritto il: 05/12/2016, 19:29
Pirata o Piratessa: F

Re: Tre finestre illuminate

20/03/2017, 21:32

paolino66 ha scritto:Commentando, si imparano molte cose. E' per quello che lo faccio. Dopo tutto quello che dico nel forum, faccio molta attenzione a quello che scrivo. Magari qualcuno mi scova un errore (e quindi una contraddizione nel mio predicare bene e razzolare male) e giù! Risate piratesche da far rollare tutta la nave.

Paolino

Quanto a riderci sopra o sotto... perfettamente d'accordo: la vita è già bastantemente (ti piace l'avverbio?) una valle di lacrime (cit. religiosa) non occorre certo intristirsi per un terzo settore no-profit... :lol:

Avatar utente
Titty
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1612
Iscritto il: 30/07/2016, 16:10
Pirata o Piratessa: F

Re: Tre finestre illuminate

20/03/2017, 22:36

Ester, ti capisco, è dura. Per accettare una critica, una nota, uno smontaggio impiego del tempo. Non sai le arrabbiature prese, ma con me stessa. Le volte che mi sono detta "che cavolo hai scritto" non si contano. In alcune inerenti non solo alla scrittura, ma alla mia persona mi hanno destabilizzato. Pensi: non scrivo più. Poi poco dopo fai altro e ancora più tardi sto già scrivendo altro, spesso qualcosa di cui non è neppure il mio stile. Ci vuole tempo. Pensi che quando li ricevo io mi metto a festeggiare? Dipende ciò che ho scritto, mi inalbero, ma è solo sbagliando che imparo. Mi ricordo quell'errore e via.
Se vuoi prenditela, fa bene arrabbiarsi per ciò che ci pare scritto bene e poi non lo è al 100%, ma al 99% o pure meno ancora. Se vuoi prenditela con me, dopo aver capito che l'ho fatto per aiutarti.
La prossima volta ne avrò bisogno io, anzi se vai in sala torture, troverai da correggermi.
Me lo son segnato come promemoria:
Ho provato, ho fallito. Non importa, riproverò. Fallirò meglio. (Samuel Beckett).
"Di una cosa sono convinto: un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi".

F. Kafka

Ester
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 198
Iscritto il: 05/12/2016, 19:29
Pirata o Piratessa: F

Re: Tre finestre illuminate

20/03/2017, 22:41

Titty ha scritto:Ester, ti capisco, è dura. Per accettare una critica, una nota, uno smontaggio impiego del tempo. Non sai le arrabbiature prese, ma con me stessa. Le volte che mi sono detta "che cavolo hai scritto" non si contano. In alcune inerenti non solo alla scrittura, ma alla mia persona mi hanno destabilizzato. Pensi: non scrivo più. Poi poco dopo fai altro e ancora più tardi sto già scrivendo altro, spesso qualcosa di cui non è neppure il mio stile. Ci vuole tempo. Pensi che quando li ricevo io mi metto a festeggiare? Dipende ciò che ho scritto, mi inalbero, ma è solo sbagliando che imparo. Mi ricordo quell'errore e via.
Se vuoi prenditela, fa bene arrabbiarsi per ciò che ci pare scritto bene e poi non lo è al 100%, ma al 99% o pure meno ancora. Se vuoi prenditela con me, dopo aver capito che l'ho fatto per aiutarti.
La prossima volta ne avrò bisogno io, anzi se vai in sala torture, troverai da correggermi.
Me lo son segnato come promemoria:
Ho provato, ho fallito. Non importa, riproverò. Fallirò meglio. (Samuel Beckett).

No, non è questo Titty, ma non fa niente, siete tutti molto pazienti e gentili comunque..
Baci! ::-<:

Avatar utente
samy74
Nostromo
Messaggi: 798
Iscritto il: 06/10/2014, 19:22
Pirata o Piratessa: F
Località: Roma
Contatta: Sito web Facebook Skype Twitter

Re: Tre finestre illuminate

21/03/2017, 8:01

alt, sirena in soccorso. Ho letto testo insignificante?
Nu, nu nessun testo è insignificante. Hanno tutti un legame con noi stessi e con il mondo che filtriamo. Potrebbe essere reso meglio, prova e riscriverlo, cambia le carte in tavola e affronta il mostro che c'è magari dietro queste parole.
::-<:

Ester
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 198
Iscritto il: 05/12/2016, 19:29
Pirata o Piratessa: F

Re: Tre finestre illuminate

21/03/2017, 10:52

Grazie Samy... sei carina e gentile come tutti, ma mi basterebbe sapere se è piaciuto o no e perché. Incipit a parte e per chi ne ha voglia ovviamente.... per il resto vivo serenamente, davvero... baci!

Avatar utente
Titty
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1612
Iscritto il: 30/07/2016, 16:10
Pirata o Piratessa: F

Re: Tre finestre illuminate

21/03/2017, 11:35

Premessa :
Non sono la maestrina, né dalla penna rossa, né di un altro colore. Io le lezioni le prendo, sul serio, e non le faccio, non sono un'insegnante.
Se sono poco "caruccia" o lo stata non volevo esserlo, ma non ci si può neppure sentire in colpa di aver espresso un parere. Quando li ricevo io e, credimi che fuori di qui ne ho ricevuti sonori, ho imparato. Con le lingue idem. Non c'erano bacchettate fisiche, ma d'apprendimento. Credo di aver imparato da quelle lezioni. Con incavolature annesse, sempre verso me perché se scrivo non bene, la colpa è mia.

Finale:
Non esiste un testo brutto da capo a piedi, ma non perfetto, quindi migliorabile. Arrabbiati quanto vuoi perché personalmente è umano e succede anche a me, non sei l'unica.
Se non sono andata oltre l'incipit è perché non mi hai portato a proseguire. È chiaro che leggendolo tutto, troverò ciò che mi piace o cosa no.
Se non ho dato per intero la mia impressione generale è perché ho voluto darti un consiglio delle prime battute. Prossima volta ti do un consiglio generico. Ora non me la sento.
Tuttavia, nessun testo è insignificante. Nessuno.
Il pessimismo logora la creatività. Non essere pessimista perché non ne hai motivo.

P.S.
Mi hai fatto scrivere un papiro. ;)
"Di una cosa sono convinto: un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi".

F. Kafka

Ester
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 198
Iscritto il: 05/12/2016, 19:29
Pirata o Piratessa: F

Re: Tre finestre illuminate

21/03/2017, 12:02

Mah... comincio a trovare questa discussione surreale. Cerco di riassumere.
1) tu e paolino avete trovato errori nella prima frase e non siete andati avanti a leggere il racconto.
2) io ho detto che trovare errori nella prima riga e commentare quella lo trovo inutile.
Tutto qua ragazzi. Due legittimi punti di vista differenti.
Amici come prima....

Avatar utente
paolino66
Nostromo
Messaggi: 640
Iscritto il: 19/01/2013, 7:08
Pirata o Piratessa: M

Re: Tre finestre illuminate

21/03/2017, 12:15

Io invece ho letto tutto il racconto, più volte. L'esperienza narrata è una delle più universalmente umane, quindi non ci sono molti commenti da fare. E' anche per questo, che certi dettagli stonati si notano molto.

Ho visto che il tre si ripete spesso. Che abbia un ruolo simbolico, che sia un elemento portante della storia, va benissimo! Potresti addirittura accentuare questo elemento, non è certo un problema! Non me n'ero accorto.
Ma in quel momento Sofia non si sentiva spiritosa, e nemmeno che andava bene così.

Dunque, l'uso al limite dello sgrammaticato del "che", è intenzionale?


Paolino
Io stimo più il trovar un vero, benché di cosa leggiera, che 'l disputar lungamente delle massime questioni senza conseguir verità nissuna.

(G. Galilei)

Ester
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 198
Iscritto il: 05/12/2016, 19:29
Pirata o Piratessa: F

Re: Tre finestre illuminate

21/03/2017, 13:45

Nel caso che hai citato, sì, l'uso del "che" sgrammaticato tipico del parlato, trovo che renda bene l'idea, e del resto è nei pensieri del personaggio, secondo me può andare.
Nella prima frase, in effetti, rende contorto l'esordio e non è giustificato, sarebbe meglio riformulare la frase più correttamente, ne convengo.
Quando scrivo testi così, tendo al colloquiale: a volte funziona, a volte no.
Grazie del passaggio ::-<:

Torna a “SPAZIO AUTORI”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti