Avatar utente
paolino66
Nostromo
Messaggi: 640
Iscritto il: 19/01/2013, 7:08
Pirata o Piratessa: M

Re: Cadere a terra (in sala torture)

20/03/2017, 16:32

A me non entusiasma "moccioso": qualcuno di voi lo ha mai sentito in bocca a un liceale? Io, in quarant'anni, mai.

Ma quello che mi interessava era la sintesi. In questo momento non ho tempo, ma forse stasera riesco a fare l'esercizio. Vorrei provare a scrivere il dialogo senza mai utilizzare "disse" ecc. ecc., e senza neppure mettere i nomi degli interloquenti.

Volete prima provare voi?


Paolino
Io stimo più il trovar un vero, benché di cosa leggiera, che 'l disputar lungamente delle massime questioni senza conseguir verità nissuna.

(G. Galilei)

Avatar utente
Titty
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1612
Iscritto il: 30/07/2016, 16:10
Pirata o Piratessa: F

Re: Cadere a terra (in sala torture)

20/03/2017, 16:34

Interessante!
Quindi dialoghi senza didascalie. Buon esercizio.
"Di una cosa sono convinto: un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi".

F. Kafka

Avatar utente
MasMas
Capitano
Messaggi: 9885
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: Cadere a terra (in sala torture)

20/03/2017, 20:29

Io, proprio grazie a una discussione (giurassica forumisticamente parlando) con Paolino ho cominciato a fare come fa Grilloz: uso qualcosa per identificare il parlante che non sia disse, insinuò, propruppe, nicchiò, soliloquiò, quisquilliò. Almeno quasi sempre. E solo quando non parlano in due, o almeno quando non c'è il botta e risposta.
Sembra una scelta popolare. Sarà il Sacro Graal? O una sacra boiata?

Comunque ai tempi si arrivò alla conclusione che anche tra gli scrittori affermati ci sono varie scuole di pensiero: chi non le usa o usa poco, chi le usa sempre, chi mette solo una lunga serie di "disse", chi si sbizzarrisce.
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Avatar utente
Titty
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1612
Iscritto il: 30/07/2016, 16:10
Pirata o Piratessa: F

Re: Cadere a terra (in sala torture)

20/03/2017, 20:48

In effetti. C'è chi abbonda, chi varia...
E allora giù a scrivere.
Mi piacciono i confronti, si impara sempre qualcosa di nuovo. ;) :D
"Di una cosa sono convinto: un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi".

F. Kafka

Avatar utente
Titty
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1612
Iscritto il: 30/07/2016, 16:10
Pirata o Piratessa: F

Re: Cadere a terra (in sala torture)

20/03/2017, 20:50

Mi fai un esempio o più di uno per identificare chi parla?
Un pezzo di dialogo.
"Di una cosa sono convinto: un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi".

F. Kafka

Avatar utente
Titty
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1612
Iscritto il: 30/07/2016, 16:10
Pirata o Piratessa: F

Re: Cadere a terra (in sala torture)

21/03/2017, 12:10

"La smetti di prenderla in giro!"
" E tu che vuoi, centauro? È la mia ragazza e le dico ciò che voglio."
" Se non te ne vai, ti farò rimpiangere tutto ciò che le hai detto, intesi?"
" Me ne vado, tienitela, è troppo zuccherosa per i miei gusti."
"Stai bene?"
"Sì.Grazie per avermi difeso."
"Di una cosa sono convinto: un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi".

F. Kafka

Avatar utente
Titty
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1612
Iscritto il: 30/07/2016, 16:10
Pirata o Piratessa: F

Re: Cadere a terra (in sala torture)

21/03/2017, 12:11

"La smetti di prenderla in giro?" *
"Di una cosa sono convinto: un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi".

F. Kafka

Avatar utente
ArtiXmi
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 442
Iscritto il: 26/10/2016, 22:23
Pirata o Piratessa: M
Località: La città un pò stretta
Contatta: Facebook

Re: Cadere a terra (in sala torture)

21/03/2017, 12:22

Titty ha scritto:"La smetti di prenderla in giro!"
" E tu che vuoi, centauro? È la mia ragazza e le dico ciò che voglio."
" Se non te ne vai, ti farò rimpiangere tutto ciò che le hai detto, intesi?"
" Me ne vado, tienitela, è troppo zuccherosa per i miei gusti."
"Stai bene?"
"Sì.Grazie per avermi difeso."


Ma così non si capisce che passa a parlare con lei.
Il Mozzo.
https://www.facebook.com/ArtiXmi
Comunque, senza il lupo non esisterebbe nessuna fiaba

Avatar utente
paolino66
Nostromo
Messaggi: 640
Iscritto il: 19/01/2013, 7:08
Pirata o Piratessa: M

Re: Cadere a terra (in sala torture)

21/03/2017, 12:23

Sto tentando di fare l'esercizio, ma è un bel problema!

Come hai fatto tu, Titty (e come avrei fatto anch'io in prima battuta...), non si capisce chi inizia a parlare. Istintivamente si pensa al ragazzo di lei, quindi, quando alla seconda battuta si capisce che in realtà è l'altro ad aver iniziato, si resta un po' spiazzati.

Cambiando un po' il periodo precedente il dialogo, si dovrebbe riuscire a semplificare.


Paolino
Io stimo più il trovar un vero, benché di cosa leggiera, che 'l disputar lungamente delle massime questioni senza conseguir verità nissuna.

(G. Galilei)

Avatar utente
Titty
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1612
Iscritto il: 30/07/2016, 16:10
Pirata o Piratessa: F

Re: Cadere a terra (in sala torture)

21/03/2017, 12:25

Me lo fate vedere voi?
Così capisco meglio.
"Di una cosa sono convinto: un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi".

F. Kafka

Torna a “Sala torture”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite