Avatar utente
MasMas
Capitano
Messaggi: 10103
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Discussione generale

26/03/2015, 22:30

Ecco qua a voi tutti quello che è nato da uno stupido post "il gioco del giallo" in taverna e che poi è diventato un'idea per un romanzo collettivo.
Ne abbiamo provato a fare un documento di lavoro su google docs, per lavorarci collettivamente, ve lo propongo: https://docs.google.com/document/d/1HTc ... cslist_api
Abbiamo cominciato a lavorarci io, Clear e Geara, ma chiunque voglia dire la sua è ben accetto. Il documento dovrebbe essere modificabile da tutti, ma si può anche aggiungere commenti, che forse è meglio, così da poter discutere prima di apportare modifiche.
Secondo me manca poco a poter pensare di cominciare a scrivere. I personaggi ci sono, manca forse solo una definizione fisica giusto per non sbagliarsi, e magari definire meglio caratteri e vici, peculiarità. La trama di massima c'è, anche se non guasterebbe definirla meglio, vista che se rimane così tenderà ad essere abbastanza intricata.
Sempre che la cosa rimanga così, potrebbe anche cambiare tutto, se pensiamo sia meglio.
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Avatar utente
MasMas
Capitano
Messaggi: 10103
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: The corean

26/03/2015, 22:31

Ai miei attuali compagni di viaggio intanto dico:
Beh alla fine ho riassunto e integrato io. :) Solo che così ho metto sempre giù le cose come paiono a me. Mica perché mi piacciono di più, solo perché son quelle che mi ricordo :)
Per cui se vogliamo cambiare un po' o tutto non fatevi scrupoli.
Ho provato a pensare alla struttura della trama, e credo che la linea di massima potrebbe esserci.
Inizio con le indagini, che andranno in due sensi: la vittima e l'omicidio/killer.
L'una e l'altra potrebbero avere capitoli separati, in cui paraculo e idealista raccontano con flashback dal carcere e non le indagini e gli ostacoli e/o insabbiamenti dell'altro o di chi. Prima e dopo questi capitoli di indagini possono esserci capitoletti più o meno lunghi e fumosi sull'antefatto e/o sull'insabbiamento/ostacolo all'indagine.
Intanto i due potrebbero trovarsi a battibeccare sempre più, anche perché se più o meno velatamente si mettono i bastoni tra le ruote finiranno per odiarsi, visto anche che sono uno l'opposto dell'altro.
Poi c'è da introdurre il finale: l'idea che matura di paraculo di far finta di aver trovato prove schiaccianti, il coinvolgimento del killer per farlo fuori, il tentativo non riuscito che potrebbe portare paraculo a prendere killer ferebdolo, killer in ospedale che viene visitato da idealista, che lo sta per uccidere ma paraculo lo becca, però lui lo riesce a fare fuori lo stesso, paraculo che lo lascia andare perché ha fatto fuori un corrotto e un killer, lui che se ne va e poi si scopre che si è costituito.
Secondo me ce n'è per un romanzo, pure troppo.
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Avatar utente
Geara Tsuliwaënsis
Nostromo
Messaggi: 1019
Iscritto il: 11/06/2012, 15:05
Pirata o Piratessa: F
Località: Nùgoro
Contatta: Sito web Facebook

Re: The corean

30/03/2015, 11:34

Ma che bravone, Masmas-one!

Secondo me, hai fatto bene, soprattutto a farlo tu, che il mio massimo è stato quello di usare colori diversi per i nomi di modo da riconoscere eventuali modifiche del foglio di lavoro, poi mi s'è scatenato l'inferno e quindi ho abbandonato. :cry:

Ma adesso come si procede?
D'accordo che ci manca qualche dato, come descrizioni fisiche e almeno background più dettagliati di paraculo e idealista; ma fingendo di essere pronti a partire, come si procederebbe?

Dato che al momento siamo in tre, prendiamo un personaggio a testa e scriviamo una breve biografia come documento di riferimento per lavorare sui personaggi e poi ce li giriamo e aggiungiamo idee e avvenimenti per ogni PG?

Serve lavoro di documentazione per qualcosa in particolare?
Si has perdido el rumbo escúchame, llegar a la meta no es vencer, lo importante es el camino y en él, caer, levantarse, insistir, aprender.
La posada de los muertos - Mägo de Oz

Avatar utente
MasMas
Capitano
Messaggi: 10103
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: The corean

30/03/2015, 14:41

Prima cosa: se il documento non è gestibile ditemelo subito che facciamo un bel doc e via. Se è più pratico lo faccio subito e basta, meglio che non ci siano intoppi di questo genere.

Una volta pronti l'idea potrebbe essere, avendo i capitoli un minimo delieati, che chi vuole prende un capitolo e comincia a scrivere. O comunque un pezzo, quello con una voce. Non so se avrebbe senso, altrimenti, scrivere pezzi insieme, metti con i dialoghi che ognuno scrive per un personaggio. Anche se avrebbe un senso. Poi si può provare, uno potrebbe ad esempio scrivere un capitolo lasciando i dialoghi neutri che poi vengono riscritti da altri, per dare voci diverse.
Teniamo a mente che lavorando così, sopratutto all'inizio, ci sarà molto da disfare e rifare.

Io direi che le cose che mancano sono:
- definire meglio i personaggi, e come dici tu può essere un'idea se ognuno se ne prende uno e lo completa. Considerando che se ci si deve lavorare in tanti, servirà avere sufficienti informazioni da non fare castronerie, tipo la descrizione fisica; e poi anche lo stile nel parlare e comportarsi, di modo che uno non scriva di uno timido e con l'accento tedesco e l'altro gli metta un colbacco e origini russe. Si potrebbe, tra l'altro, farci un giochino: se ognuno scrivesse un raccontino, di presentazione, una scena in cui il personaggio si presenta, potrebbe essere divertente oltre che utile. Poi dopo se ne può parlare e aggiustare. E se si facesso una specie di minicontest, in cui chi vuole, tra tutti gli autori del forum, scrive un raccontino e poi si pigliano i migliori?
- almeno, definire gli stili di narrazione. Se ci sono diversi stili, quali sono? Ci sono flashback di idealista che racconta dal carcere. Il resto? Per contro potrebbe esserci paraculo che racconta della sua parte. Più un terzo stile? Il resto, neutro?
- io definirei anche i capitoli di massima, quello che succede, di modo da poter poi dire a ciascuno: prendi questo pezzo e scrivilo.

Intanto, allego anche la versione offline del file.
Allegati
Coreano.doc
(41 KiB) Scaricato 9 volte
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Avatar utente
Geara Tsuliwaënsis
Nostromo
Messaggi: 1019
Iscritto il: 11/06/2012, 15:05
Pirata o Piratessa: F
Località: Nùgoro
Contatta: Sito web Facebook

Re: The corean

02/04/2015, 1:37

Avevo scritto un post lunghissimo, ma poi ho chiuso tutto senza inviare e adesso ho la tristezza che mi scivola addosso come olio. Meh. :cry:

Comunque, prima di riscrivere tutto, informo che l'inferno in terra s'è scatenato al di fuori del documento e che va benissimo anche online. Sarò sincera, conto di usare entrambi i metodi, ma non c'è problema.
Torno a piangere per il muro di testo sulla struttura andato perduto per la mia distrazione. :cry: :cry:
Si has perdido el rumbo escúchame, llegar a la meta no es vencer, lo importante es el camino y en él, caer, levantarse, insistir, aprender.
La posada de los muertos - Mägo de Oz

Avatar utente
MasMas
Capitano
Messaggi: 10103
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: The corean

02/04/2015, 6:34

:shock:
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Avatar utente
MasMas
Capitano
Messaggi: 10103
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: The corean

02/04/2015, 6:37

Visto tutto il cambiamento? Ci raccapezziamo? Te Clear hai ritrovato anche questo?
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Clear
Pirata
Messaggi: 373
Iscritto il: 29/10/2013, 6:57
Pirata o Piratessa: F

Re: The corean

02/04/2015, 8:12

Tutti questi cambiamenti mi fanno girare la testa... :lol:
Eccolo qui il coreano! Travato pure io!

Avatar utente
Geara Tsuliwaënsis
Nostromo
Messaggi: 1019
Iscritto il: 11/06/2012, 15:05
Pirata o Piratessa: F
Località: Nùgoro
Contatta: Sito web Facebook

Re: The corean

03/04/2015, 11:16

Allora, a meno di non chiudere prima di postare, vi illustro un'idea riguardante la scaletta. Si può ovviamente bocciare, migliorare, modificare, cambiare, buttare con tanto di scaracchi della vergogna.

Stavo pensando di provare a usare due punti di vista principali e uno minore, che corrisponderebbero a quelli di idealista, paraculo e infine Maite.
Pensavo di dividere la storia in tre:
1 - Una prima parte narrata attraverso Idealista che fa avanti e indietro tra il presente (la galera) e il passato (dalla morte del fratello fino a che non sguinzaglia Maite contro il collega);

2 - Una seconda narrata attraverso Paraculo che prende le redini del racconto dal momento in cui subisce e scampa alla sortina di Maite fino alla fine della storia, anche qui con qualche salto nel passato e nel presente (quando va in carcere a trovare Idealista che decide di non farlo aspettare come un idiota per la prima volta da mesi);

3 - Maite, i cui capitoli si dividono tra il suo passato e i lavori che le vengono assegnati.

È solo un suggerimento, ma se vi piace si potrebbe pensare di adattarlo bene alla trama e passare alla descrizione di Paraculo e idealista, che nel frattempo sono divenuti nomi di battesimo. :D

Per dire:
1. Presente: Idealista è in carcere per scontare la pena, io lo renderei fissato con un argomento, per cui magari potrebbe star leggendo. Gli viene detto da un secondino che qualcuno lo attende e lui si avvia;

2. Passato: Idealista sta lavorando in centrale e in TV vede il programma degli inseguimenti finché non viene inquadrato il cadavere del coreano;

3. Maite: dal momento in cui riceve il lavoro finché non lo porta a termine, quindi assistiamo alla morte del coreano;

4. Presente: Idealista vede che la sua visita è Paraculo e i due iniziano a parlare e confrontarsi davvero;

5. Passato: l'inizio delle indagini: chi è il morto, perché è stato morto, perché proprio lì sul tetto di un hotel abbandonato e Idealista, anche se scocciato per la decisione di affiancargli Paraculo che è appena tornato in servizio dopo periodo di sospensione per aver fatto qualcosa che non avrebbe dovuto fare, inizia a girare per l'hotel alla ricerca di indizi e ripensa al fratello.

Che ne dite?
Si has perdido el rumbo escúchame, llegar a la meta no es vencer, lo importante es el camino y en él, caer, levantarse, insistir, aprender.
La posada de los muertos - Mägo de Oz

Avatar utente
MasMas
Capitano
Messaggi: 10103
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: The corean

04/04/2015, 3:36

Dico che non so se ho capito, ma mi va bene :)
Ma quindi il fatto che Idealista è in carcere si scopre subito? Io avevo inteso potesse essere una rivelazione finale, o insomma verso il finale.
Del resto vorrei provare a delineare un filo meglio la trama cronologica per poi assegnare i punti di vista, magari mi chiarisco le idee...
Però 'sti due che non hanno un nome non si reggono.
Delineiamo meglio i personaggi e gli diamo un accipicchia di nome? Clear e Geara (o se c'è un altro che ha voglia, sia chiaro) dite se volete prendere l'uno o l'altro o se lasciate il passo?
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Torna a “The corean”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite